ULTIMO: Germogli di vita artistica nel suo PETER PAN

Milano, 21 febbraio 2018

Fra un mese è primavera e un po’ di germogli di vita artistica sono trasportati dalla barchetta di carta di Ultimo, sulla copertina del suo disco Peter Pan. “E’ sempre la fantasia l’arma più forte che ho. E’ un disco che parte da fuori per arrivare dentro. Dall’universo all’anima…” è la scritta sulla quarta di copertina di un album che si svela proprio come un libro di carta e pagine. E che arriva forte e senza troppi giri di parole musicali.

ULTIMO, nome d’arte di Niccolò Moriconi, 22enne romano, mescola canzone d’autore e hip-hop e ama definirsi CantautorapA Sanremo 2018 ha vinto, nella categoria Nuove Proposte, con Il ballo delle incertezze. Studia pianoforte dall’età di 8 anni al conservatorio di musica S.Cecilia di Roma e di pianoforte sono bagnate tutte le sue canzoni. Inizia a scrivere a 14 anni. A maggio 2017 ha aperto, con successo di pubblico e critica, il concerto di Fabrizio Moro al Palalottomatica di Roma.

Ha già uno stile e una voce che escono fortunatamente dal coro: <<Quando ho scritto Il Ballo Delle Incertezze ho voluto puntare su chi è come me. È un brano che rappresenta chi non ha un domani nella società; chi ha più domande che risposte; chi ha perso rischiando. È il mio ennesimo attestato che tende la mano a chi è stato emarginato>>. E il Peter Pan del titolo oltre a non voler crescere (Ho di nuovo invertito le rotte, il mondo corre ed io fermo distante.  Sognatore di grandi promesse, io ancora scappo dall’essere grande) è sicuramente un sognatore che cerca di proteggere il volo dei ragazzi come lui.

Eppure nella sua scrittura non ci sono solo i suoi coetanei, ma anche l’eco di un cantautorato maturo che va da Fossati  De Andrè  (Buon viaggio) passando  per De Gregori (La casa di un poeta), Rino Gaetano (Il vaso)  e Cesare Cremonini. C’è anche  Canzone stupida però che mischia il mi piaci di un dialogo  ai mi piace dei social e che sa essere attuale e millenials, Dove il mare finisce invece è un pezzo dai suoni più pop rock. Canzoni come stanze che sanno raccontare e una voce accesa e graffiante dentro ad occhi profondi e convincenti.

Peter Pan è un disco interessante e ricco. Una preziosa novità firmata dall’inizio alla fine da Ultimo. Un dettaglio da non sottovalutare.

Puoi comprarlo qui.

Paola Gallo

 

 

Lascia un commento