NEGRAMARO: Amore che torni
La forza rivoluzionaria degli esordi

Milano, 15 novembre 2017

Amore che torni, un coniglio che fa (di nuovo) capolino e alcune ballate che trapassano il cuore. I Negramaro ci raccontano che hanno voluto lasciare i dettagli più tristi a marcire nel buio da dimenticare (Mi basta) e ci convincono che oggi è un giorno migliore perché vince la coerenza del suono, la tenacia di un’idea e la poesia dei testi. Questo disco nuovo è davvero un coraggioso esempio di rispetto per sé e per la propria storia. Ci ritrovo quella rabbia rivoluzionaria degli esordi, la coscienza degli anni e il rispetto per le parole che non sono mai un dettaglio e possono consolare e commuovere, ma mai lasciare indifferenti.

Da Secondo imbrunire in poi è un cammino di guarigione, una traversata nel cuore e nel mondo. Un saliscendi tra rock, elettronica e ballate. Senza steccati ma in piena libertà di stile che arriva anche ad accarezzare persino il rap ne La chiave, le virtù e l’arroganza con tanto di voci liberatorie sul finale.  Per uno come me è poi la storia che tutti vorremmo sentirci raccontare, le frasi che vorremmo scegliessero per noi, guardandoci negli occhi: Amami anche se non mi conosci, resta nel mondo in cui tu vuoi vuoi invecchiare, io verrò a prenderti. 

Raccoglierò Pezzi di te ovunque andrò e lo sguardo si alza, perché certi amori sono così grandi che sembrano superare la morte e non è facile raccontarli con tutta questa ricchezza di strumenti e di suono. Amore che torni è un disco dove ci sono La Prima (Avevo l’aria stanca appesa ad una luna storta) e L’Ultima (giuro è l’ultima volta che mi compri e poi mi svendi) Volta, dove l’amore è l’esistenza stessa che va riempita di significato e colore.

Un album che come un film, si sviluppa attraverso le canzoni con tanto di finale dove scorrono i titoli di coda con Ci sto pensando da un po’ che parte da delusioni da grandi(sarebbe forse meglio poi sparire per non doversi accontentare costretti a sorridere di più) e finisce con speranze bambine (A volte può sembrare che tutto sia finito…ma domani sarà ancora un nuovo inizio)  con la voce della nipote di Giuliano Sangiorgi Maria Sole che avevamo già scoperto in  Fino all’imbrunire e il mare che scorre e lava i pensieri e culla la felicità. Amore che torni è un disco che cita anche Sergio Leone: Se una volta c’era l’America oggi c’è solo un miraggio lontano…. Sabato alle 17 vi aspetto a Milano alla Mondadori di Piazza Duomo per raccontarvi il disco insieme a Giuliano, Lele, Ermanno, Andro, Andrea e Danilo.

Paola Gallo©

2 Comments

  • Ziafunky ogni volta mi lascia senza parole! E incredibile come tu riesca leggere l’anima non solo dell’artista ma sopratutto del album capirne il suo significato ciò che vuole trasmettere è vorrei avere la tua stessa grande percezione è sensibilità …tornando ad #AmoreCheTorni ieri sera ho avuto molto di dargli un ascolto è già mi sono venuti i brividi ..questo album è diverso dai precedenti credo che ogni canzone sia apounto un mix tra quel verde coniglio che dopo tanto torna a farsi vedere è quella rivoluzione che per questi 6ragazzi non è stato fa il autuare ..nel compleanno posso dire come come sempre tra la poesia profonda e diretta di Giuliano il mixaggio forte è allo stesso tempo delicato di Andro rendere questo album un altro capolavoro ..I Negramaro sono non solo una grande famiglia ma sono un capolavoro fatto x 6 e per far un capolavoro ci vogliono una tela i penelli è i colori ogniuno di loro sono i pebelli è i colori e la musica è la tela.

    PS.tra 4 giorni gli avero davanti spero solo di non svenire ?❤

  • Ieri sera sono stati intervistati e il giornalista ha detto che sarebbe uscito oggi il disco!! Siccome io ho una cattiva abitudine con i giorni, sono stata fino alle tre tra dormi veglia a capire perché non si scaricasse il disco, poi illuminazione a Radio Italia hanno detto giorno 17, oggi scadono gli F24 per cui è il 16!! Bene stasera so che dopo xfactor potrò ascoltare il nuovo lavoro. Loro, insieme a pochi altri sono quelli che si prendono a scatola chiusa. Dice bene Mary le tue recensioni non hanno bisogno di altro. Grazie mitica Paola ???????

Lascia un commento