COEZ: VOLARE nello stile
Recensione e Video Intervista

Milano 29/11/2021

Finalmente dopo anni di attesa incontro Silvano Albanese meglio conosciuto come Coez. Ho lasciato Radio Italia l’anno prima che cominciasse ad apprezzare le sue gesta, ho mancato la festa di E’ sempre bello (album che ha consolidato la sua fama) e finalmente eccomi qui per parlare di Volare (out il 3 dicembre),  disco che ha radici nelle prime produzioni (dai Brokenspears a Riccardo Sinigallia) e testa nel futuro. Un album che si intitola Volare e che sembra ripartire dalla traccia finale di E’ sempre bello Aeroplani: Io questa sera mi vesto da sogno esco e ritorno domani. Perso nel cielo anche io con gli occhi ancora in cerca degli aeroplani.

Coez riesce a intercettare i sentimenti altrui trasferendo i propri in maniera apparentemente molto semplice. Il suo è un linguaggio che buca e arriva forte alla sua generazione, ma non solo. Esistono buone e cattive scrittore e Coez sicuramente appartiene alla prima,  pieno di malinconia e potenziale. E mai come in Volare, Silvano vuole raccontare tutto quello che è stato: dal rap, all’urban, con ospiti che sembrano lì (anche) per affermare la sua credibilità: da Neffa, che dopo il feat. in Aggio perzo ‘o suonno, rende il favore nella malinconica e suadente Cerchi di fumo a Salmo e Massimo Pericolo in Crack. E poi Sesso e droga feat. Guè Pequeno e Gemitaiz, OI’ Dirty feat. Noyz Narcos e Casse rotte condivisa con il collettivo Brokenspears, dal quale Coez è partito e che è stato rimesso insieme per l’occasione. Ma Fra le nuvole c’è anche un sample di Mio fratello è figlio unico di Rino Gaetano e in Volare si respira ancora tutta la fatica e la malia delle storie d’amore, quelle fatte di lacrime e quelle che si consumano nello spazio di una notte.

Dal 31 gennaio Coez partirà per un tour nei club, che diventerà immediatamente esclusivo visto che proviene dai soldout nei palazzi dello sport, ma che lo riporterà ad un contatto diretto con il suo pubblico, quello che: “Sì perchè non c’era nessuno c’eravamo io e te che siamo sempre da soli Come nelle canzoni”. 

GUARDA LA MIA VIDEO INTERVISTA ESCLUSIVA A COEZ.

Paola Gallo©

non perdere le nuove interviste, iscriviti al canale youtube di ondefunky.com

Condividi sui social:

Lascia un commento