BUON COMPLEANNO ERMAL

Milano, 20 aprile 2018

La prima volta ho conosciuto  Ermal Meta inconsapevolmente.  Militava negli Ameba 4, ma ha dovuto ricordarmi lui di essere stato parte di un disco che ho amato moltissimo così come quando mi sono trovata in piedi su un divano scomodo in un locale di Milano per uno show case de La Fame di Camilla. Il colpo di fulmine era scoccato con Storia di una favola e, sempre dallo stesso album avidamente consumato, con Nuvole di miele, Come il sole a mezzanotte e Pensieri e forme, canzoni che vi consiglio vivamente di ascoltare.  Li ho trovati subito bravi e ho fatto il tifo. Mi era capitato anche in passato di “innamorarmi” a prima vista di un gruppo musicale o di artisti non propriamente main stream sperando ogni volta che quella gioia che mi esplodeva nel petto, potesse contagiare anche gli altri. Negli anni ho imparato ad accettare il mio gusto, non sempre allineato.

Del Sanremo di Buio e Luce ricordo le speranze, una cena discografica a notte fonda, tanto talento e voglia di suonare stipati in uno spazio troppo piccolo. Il resto della storia si perde in una buona dose di amarezza, ma sopravvive  nella scrittura di Ermal che collabora con altri artisti da Marco Mengoni ad Emma passando per Francesco Renga, Giusy Ferreri e Patty Pravo. E anche un Tutto si muove per Braccialetti Rossi con Niccolò Agliardi (“Mi manchi è quello che ti devo“).

 

Odio le favole segna un ritorno importante a Sanremo. In un novembre freddo casalingo e milanese ascolto invece  Vietato Morire e mi commuovo. Quella canzone scrive una storia di ribellione importante. IMPARA A DISOBBEDIRE e quel cuore che ci lega e che entrambi non sappiamo fare. Nel 2017 nascono anche i Lupi durante un mia intervista in diretta. E’ meraviglioso essere la fata madrina e passare da un concerto alla Salumeria della Musica ad un Alcatraz sold out (qui la mia recensione) con gli occhi pieni di orgoglio.

Il  prossimo 28 aprile sarà Forum di Assago (Mi) dopo un Festival vinto con Fabrizio Moro, un’agenda di grandi soddisfazioni personali e un quasi Eurovision Song Contest. Questo compleanno che cade propio nel giorno di uscita di Dall’alba al tramonto dall’ultimo disco Non abbiamo armi, sembra essere la festa di un successo meritato, frase dopo frase. Eppure conoscendo Ermal, sono certa che lo considererà un ennesimo punto di partenza da condividere con tutti i cuori che hanno imparato a intercettare il suo battito. Quasi un cuore solo ornai, pieno di gratitudine e bellezza. Buon compleanno amico mio, col cuore che abbiamo imparato a fare. 

Paola Gallo ©

4 Comments

  • Grande Paola! Hai mirabilmente coniugato in parole i nostri pensieri! Ermal è un grande artista e un immenso Uomo! Auguri sinceri e di ❤ per suo compleanno!

  • Un solo cuore ❣ un solo battito tante emozioni per un uomo davvero Straordinario come la sua musica ? ! Auguriiiiiiii Ermal ?Auuu

  • Buon compleanno Ermal, cantante e autore che amo! Dimenticavo quest’anno guardo Amici solo per te, la Parisi e Paola Turci!! Grazie Paola bella recensione come al solito, vado a cercarmi il Cd degli Ameba 4 e lo scarico. ?❤️

Lascia un commento