CARMEN CONSOLI su ECO DI SIRENE:
“Il punk è un’attitudine”

Milano, 13 aprile 2018

Oggi esce Eco di Sirene di Carmen Consoli, un’artista che amo da 20 anni e più. Mi piace il suo modo punk di entrare  senza timore reverenziale in quei meandri della realtà che altrimenti resterebbero sepolti dall’ipocrisia. Amo il suo stile di scrittura e il coraggio di analizzare i lati oscuri del femminile. E’ stata ed è un punto di riferimento per qualsiasi cantautrice italiana e, soprattutto, ha sempre scelto i suoi progetti fregandosene di quello che può o non può funzionare.

Dopo più di 60 date nei teatri e nei club, con moltissimi sold out in Italia e in Europa, Carmen ha deciso di fermare su disco questo progetto per soli archi e chitarra incidendo anche due brani inediti: Uomini topo (qui la mia recensione) e Tano, canzone che aggiunge all’album dei caratteri di Carmen, un ennesimo scorbutico e vessatorio uomo del sud che acquista tridimensionalità nella canzone della Consoli (“Figghia bisogna sopportare i masculi, si sa, sono fatti così“). Durante la presentazione stampa di oggi,  condivisa con lei sul palco, dopo uno show case di 7 brani tra cui L’ultimo bacio e Amore di plastica, la Cantantessa ha parlato di musica, ironizzando sulla non radiofonicità dei suoi pezzi, di esseri umani che hanno perso tutto il tempo necessario per vivere e distruggono se stessi e il pianeta con perversione, e di politica. Ho votato Pd turandomi il naso, ha detto, ma non deve essere un leader a salvare l’Italia bensì ognuno di noi.

Prima della nostra  videointervista c’è stato anche il tempo di scoprire che i suoi album più venduti sono stati Stato di necessità e L’eccezione, con buona pace di Mediamente isterica, definito dalla stessa Consoli “un bagno di sangue commerciale”. Ecco le nostre parole (di burro) per voi.

Paola Gallo

 

2 Comments

  • Non ci sono parole oltre quelle che hai aggiunto tu per la Cantantessa!! Vero non fa musica radiofonica, anche se delle volte per fortuna qualche pezzo suo passa, è comunque molto da salotto, oppure a casa in un momento di relax!! Ora sto ascoltando il suo ultimo lavoro che come hai detto ha del nuovo mescolato con il vecchio. Un bacio e ce ne fossero di Carmen Consoli, come del resto delle Fffffunky Gallo, ma voi siete grandi perché UNICHE!! Notte ?

Lascia un commento