Grazie 2018, ora sono pronta per il 2019

Mondo, 1/1/2019

Ripensavo al 2018 come a un anno felice, di grandi cambiamenti e libertà. Un anno che ha riportato sul mio volto il sorriso e nella mia testa il rispetto e l’orgoglio per me stessa.  Rinunciare a qualcosa di sicuro e suadente per il rispetto delle proprie idee non è sempre facile e sono fiera di avercela fatta, di aver ritrovato l’amore e l’entusiasmo.

Mi sono sempre tenuta fuori dai pensieri fatti, dalle regole comuni, dai “tanto non cambia mai niente” e perfino in questo periodo in cui mi sento schiacciata da un pensiero politico diverso dal mio, cullo la speranza del rinascimento. Fino a che ci sarà qualcuno a esprimere il suo pensiero con grandezza e lucidità, vedrò nei suoi occhi il riflesso della mia speranza. E non smetterò di parlare, raccontare, esprimere il mio parere.

Portavo  insomma i miei pensieri attorno alla  bellezza di quest’anno appena concluso nel quale mi sono anche sentita dire “Tu sei completamente guarita” e non sapete la gioia che si prova (o forse sì).  Eppure in questo 2018 mia madre ha avuto una recidiva di linfoma dopo 10 anni, ho visto crollare un paio di rapporti che mi sembravano fraterni e ho assistito inerme ma con dolore all’incidente occorso a Lele Spedicato (superato per fortuna brillantemente). Ci saranno sempre eventi dolorosi o delusioni, è normale purtroppo, ma ci ho dovuto ragionare, perché di cuore vi avrei detto un anno bellissimo e senza nei.

Il mio augurio per voi per il 2019 è molto semplice, spero possiate  alzare lo sguardo, trovare la vostra bellezza. Possiate recuperare la gioia di un progetto, di quello che amate davvero. Non è facile ma possibile. Le stesse energie che impiegavo ad essere triste le sto usando per costruire la vita che voglio davvero e mi guardo dentro perché è da lì che parte tutto, non dalle mosse altrui. La foto di copertina è stata scattata in Grecia qualche anno fa, l’ho trovata ieri. Ora vedo quella bellezza che allora ignoravo e che mi faceva sentire sempre a disagio. Fuori i muscoli senza paura. Dal 2019 voglio ancora di più, ho un paio di progetti pronti e la voglia di raccontarveli. Ma senza bagagli pesanti, perché dice bene Niccolò Fabi:La salvezza non si controlla…vince chi molla”. Rialzarsi si può e anche reagire. Abbiamo sempre la chance di realizzare i sogni e la felicità, però siamo obbligati a svegliarci. Buon 2019 di cuore.

Paola Gallo©

3 Comments

  • Avanti così Paola !!!! Buon 2019 pieno di soddisfazioni !! Tanti auguri di ?

  • Meravigliosa Paola, accolgo il tuo augurio con il cuore e lo ricambio con affetto, stima e e ammirazione! Buon anno!!!

  • Buongiorno Paola e buon anno 2019!!
    Seppure con dolore nel cuore ? per il vuoto che hai lasciato in una fascia oraria da me molto seguita, allo stesso modo da ascoltatrice affezionata non posso che essere felice per la tua coraggiosa decisione, del resto io sono sempre stata quella che doveva crescere professionalmente e le mie esperienze duravano circa 5 anni, poi dovevo trovare l’alternariva, dovevo andare avanti professionalmente per cui ti capisco benissimo. Anzi mi rende fiera sapere che fra tanti speaker radiofonici io ho scelto te anche se non ti sento più. Ti ringrazio comunque per non avermi abbandonata completamente grazie al tuo blog e al tuo essere social! Spero che il 2019 ti regali tante cose splendide come sei tu dolce fanciulla, spero anche io che questo governo che non mi appartiene mi stupisca, ma soprattutto spero che noi italiani una mattina ci svegliamo ricordandoci di essere figli del mondo ? e se volessi allargare il tutto al mondo intero sarebbe il massimo. Ma per i miracoli bisogna attrezzarsi. Un bacione amica mia, e così che ti considero anche se non ti conosco. ?❤️?

Lascia un commento