ENRICO NIGIOTTI e il Lockdown davanti a TERRAZZA MASCAGNI:
Recupero di tempo e ispirazione

Milano-Livorno, 7 maggio 2020

Enrico Nigiotti è uno degli autori che ho seguito sin dall’inizio non solo per le doti artistiche, ma anche per la  sincerità e il bisogno che ha sempre avuto di essere se stesso in ogni piccola singola nota. Quasi stupito dal successo, sempre fedele alle sue idee e alle sue canzoni. Pochi o zero compromessi, forse solo gli indispensabili per poter vivere della sua passione, della sua chitarra, dei suoi dischi. Dopo il recente Festival di Sanremo con Baciami adesso (qui la mia intervista) e l’album Nigio che già dal nickname del titolo lascia trasparire una fortissima appartenenza, Enrico ha dovuto chiudersi in casa come tutti noi e rinunciare per il momento al tour che sarebbe dovuto partire il 2 maggio e che teoricamente è riprogrammato in autunno.

 

Ma è proprio dalla finestra della sua casa a Livorno dove spesso ha scritto le sue canzoni e dove sta vivendo il decorso dell’emergenza sanitaria con i due cani meravigliosi che vedrete anche nella video intervista, che Nigiotti ha concepito una nuova canzone (non l’unica come vedrete) Terrazza Mascagni  che ha deciso di dedicare ai suoi fans. Un omaggio alla storia d’amore che condivide con il suo pubblico, anche a distanza. Un po’ come Dalla e la sua Caruso, il mare di fronte agli occhi è stato consolazione e ispirazione.

L’oggi, il recupero del tempo e della vena artistica nella video intervista da casa a casa, da Milano a Livorno. No, di Amici non abbiamo parlato;-)

 

Paola Gallo©

 

 

Lascia un commento